Chi sono

La vera mission del medico

Nasco professionalmente come medico dello sport.

Ho sempre pensato che un medico prima di intervenire con il farmaco debba fornire alla gente soluzioni pratiche ed efficaci soprattutto per non ammalarsi. E come tanti miei colleghi, sono stato il portavoce di linee guida, consensi, raccomandazioni e buone pratiche di varie istituzioni accademiche, che potessero dare un aiuto concreto ad ogni persona su come migliorare la qualità della loro vita per non ammalarsi.

Vivere in salute, vivere una vita di qualità.

Dott. Antonio Maone
Ideatore del wellness molecolare

Quando il medico diventa il paziente 

Per chi come me si occupa di tradurre informazioni scientifiche in un linguaggio corrente, è inevitabile ad un certo punto che la vita professionale e quella personale finiscono per influenzarsi a vicenda. Ma ciò che non avevo previsto è stato il modo in cui negli ultimi tre anni, la mia salute e la mia stessa vita si sono evolute in un modo del tutto inatteso a quanto avessi potuto immaginare.
Tutto è cominciato quando nel mio lavoro ho scelto di andare oltre i limiti di una formazione medica, nel mio caso anche troppo accademica, concentrata più sul sintomo e la ricerca del danno d’organo, dove spesso sfugge che…

Si può non stare bene e non sentirsi al massimo della forma, pur non essendo malati.

Affrontare le paure e le difficoltà

Imparare a convivere con gli imprevisti

 A ognuno di noi può capitare un imprevisto, qualcosa di inaspettato, un temporale improvviso che fa capire che c’è qualcosa che non va. E quando poi questi imprevisti hanno a che fare con la nostra salute, sono come certe nubi minacciose che vediamo all’orizzonte mentre ci troviamo in aperta montagna.

Ci preannunciano che per noi il tempo sta cambiando, e la cosa un po’ ci spaventa, ci dà una certa inquietudine vedere avanzare queste nubi sempre più grigie, sempre più grandi, perché il più delle volte ci accorgiamo che non siamo equipaggiati sul come affrontarle.

Non possiamo pensare di vivere una vita senza imprevisti, perché gli imprevisti sono l’unica cosa certa nella nostra vita, e la qualità della nostra vita è direttamente proporzionale al modo in cui sappiamo gestire gli imprevisti che ci possono capitare, compresi i piccoli imprevisti che riguardano la nostra salute.

Un esempio di vita vera

La mia esperienza

  • Anche a me è capitato di affrontare nubi improvvise senza la giusta attrezzatura. È stato tre anni fa, quando una fastidiosissima periartrite per allenamenti troppo intensi, mi costrinse ad un lungo periodo di riabilitazione. Quella volta ero io il paziente, ed il primo giorno di cure guardandomi allo specchio di quel centro vidi quelle grosse nubi minacciose avanzare: lo specchio mi rimandava l’immagine di una persona ingrassata, gonfia, e invecchiata.
  • Nonostante, da esperto del settore, seguissi alla lettera le buone regole di una sana alimentazione propagandate dalle comunità scientifiche, l’immagine di quello specchio era del tutto lontana dall’idea di vigore e di benessere che proprio io, per mio lavoro avrei dovuto rappresentare. E come se non bastasse, la mia predisposizione familiare a ipertensione e diabete cominciava a presentarmi il conto poiché i risultati dei miei esami non erano per niente incoraggianti. Certo non ero da ospedale ma se avessi continuato così ci sarei andato presto.
  • Di fronte a quello specchio mi domandavo: “Come potevo io prendermi cura dei problemi degli altri, se PRIMA non ero in grado di risolvere i miei di problemi? C’è qualcosa che non va.”
Antonio-2-prima

Dr. Antonio Maone tre anni prima del “Wellness Molecolare”

Quando rivolgersi alla medicina?

Quando con la tua salute sei consapevole che “c’è qualcosa che non va” è normale rivolgersi alla medicina. Così è stato anche per me. Il fatto è che in questi casi, la sanità attuale per come è organizzata, anziché ascoltarti preferisce la via più breve: tamponare il problema con un farmaco. Nel mio caso voleva dire che era arrivato il momento di prendere ben tre farmaci, uno per la pressione, uno per il colesterolo, uno per il diabete. Ho grande rispetto per la medicina attuale, per i miei colleghi e per la ricerca farmaceutica, è per questo che la prospettiva di delegare alle industrie farmaceutiche i successivi anni della mia vita in cambio di uno standard minimo di benessere, non mi entusiasmava affatto.

Così mi ricordai di una citazione di Baden Powel il fondatore dei Boy Scout, che ai suoi lupetti che palesavano il timore di intraprendere una camminata in aperta montagna con delle grosse nubi scure che si avvicinavano, disse loro:

Non esistono il tempo buono e quello cattivo, esistono solo buoni o cattivi equipaggiamenti.

Il cambiamento nella mia vita

Il viaggio della cura alla ricerca di nuovi equipaggiamenti

Per cercare nuovi equipaggiamenti avrei dovuto anche io cominciare a conoscere il mio libretto di istruzioni, avrei dovuto espandere le mie conoscenze verso territori mai esplorati fino ad allora, e andare anche oltre i limiti della medicina tradizionale, senza remore e pregiudizi alla ricerca di soluzioni che adattate nel mio stile di vita mi avrebbero consentito risultati concreti in chiave di salute e benessere.

Quello che dovevo cercare non era una nuova dieta, o un nuovo protocollo scientifico, piuttosto nuove strategie che dessero risultati sostenibili nel tempo e senza effetti collaterali per la salute,  sia nel breve che nel lungo termine.

Ho abbastanza esperienza per capire che in questo settore, le persone si lasciano facilmente ingannare dagli pseudo guru dell’alimentazione, e da diete che solo apparentemente sembrano salutari, ma poi dopo qualche tempo ne paghi le conseguenza. Perché adottare un regime nutrizionale che non è sostenibile nel  tempo, e che non è nella natura umana (vale a dire non è compatibile con il nostro DNA, il nostro libretto di istruzioni), è inevitabile che a lungo andare finisca per diventare causa di malattie e di nuovi disturbi.

Innovazione, viaggi e analisi

Anni di ricerca

E così in questi anni ho letteralmente setacciato il mondo della ricerca scientifica, e non solo quello, per andare alla ricerca di contenuti validi e decisamente innovativi, ma che soprattutto dessero risultati concreti e duraturi ad ogni individuo. Ho viaggiato, mi sono documentato, ho passato ore di lavoro a raccogliere dati, analizzare, valutare materiale in chiave di salute e benessere, che potessero soddisfare i requisiti che cercavo, vale a dire:

Image module
Risultati stabili nel tempo
Image module
Risultati sostenibili per la persona
Image module
Risultati sicuri per la salute
senza effetti collaterali sia nel breve che a distanza di tempo

Alle migliori strategie nutrizionali e comportamentali nel vivere un Life Style sano e moderno che ho trovato, ho associato la mia esperienza trentennale di medico per rielaborarle affinché diventassero accessibili e alla portata di tutti, non prima di averle provate anche su me stesso, mettendoci tutto l’impegno e la motivazione possibile, perché è vero, non c’è risultato duraturo senza impegno.

I miei obiettivi raggiunti

Il risultato che ho avuto su me stesso

È stato di migliorare considerevolmente la qualità della mia vita, con più energia e più lucidità mentale sia nel lavoro che durante una l’attività fisica. Ma soprattutto la soddisfazione di aver ridotto le mie circonferenze ed il grasso in eccesso in poco tempo, ottenendo quella una nuova immagine di me stresso che tanto desideravo.

Ora che queste strategie sono diventate abitudini del mio stile di vita, anche i miei esami clinici si sono del tutto normalizzati, ed ho ridotto a zero i fattori rischio alle malattie cardiovascolari e alle malattie croniche come diabete, cardiopatie, cancro, Alzheimer tipiche del nostro stile di vita.

Guardando a quello che ero solo tre anni fa, oggi posso dire di essere una persona ed un professionista diverso, con un atteggiamento mentale più produttivo e una energia positiva che mi permette di affrontare gli imprevisti della mia vita, perché quelli ci sono sempre, con la migliore versione di me stesso e la consapevolezza di avere le giuste attrezzature per gestirli, disponibile ad aiutare tutti coloro che richiedono il mio aiuto.

Come posso aiutarti a migliorare?

Cosa posso fare per te

Aver cambiato livello di pensiero non ha giovato solo alla mia salute, ma anche il mio lavoro, che ha subito un cambiamento verso una nuova espansione; quella di essere un medico e insieme anche un trainer del benessere.

Oggi insegno alle persone la strategia di wellness molecolare, la stessa che ho applicato su me stesso e alleno persone, ed io insieme a loro, per mantenersi sani e longevi. Il mio compito è insegnare le migliori strategie nutrizionali e comportamentali dello stile di vita che, se applicate, ci aiutano a migliorare la qualità della nostra vita, facendoci raggiungere le migliori performance possibili in chiave di salute e benessere.

Leggi le testimonianze di altre persone che hanno migliorato la qualità della propria vita con le mie strategie di wellness molecolare.